Una associazione sportiva dilettantistica che ha ottenuto contributi a fondo perduto dal Dipartimento per lo
Sport, deve presentare l’autodichiarazione “Aiuti Covid” in scadenza il prossimo 30 novembre?
Nelle istruzioni allegate al provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 25 ottobre 2022,
(protocollo 398976/2022), vengono specificati i riferimenti normativi dei contributi che devono essere oggetto
dell’autodichiarazione (da presentare entro il 30 novembre 2022).

Le norme agevolative in questione sono:

  • gli articoli 24, 25, 28, 120, 129-bis e 177 del DL 34/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge
    77/2020;
  • l’articolo 78, comma 1 e comma 3 (con riferimento all’imposta municipale Imu dovuta per l’anno
    2021), del DL 104/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 126/2020;
  • gli articoli 1, 1-bis, 1-ter, 8, 8-bis e 9-bis del DL 137/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge
    176/2020;
  • l’articolo 2 del DL 172/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge 6/2021;
  • l’articolo 1, comma 599 e comma 602, della legge 178/2020 (legge di Bilancio 2021);
  • gli articoli 1, commi da 1 a 9, 1-ter, 5, 6, commi 5 e 6, e 6-sexies, del DL 41/2021;
  • gli articoli 1 e 4 del DL 73/2021, convertito, con modificazioni, dalla legge 106/2021.

Quindi, per rispondere alla domanda iniziale, le ASD che hanno ricevuto i bonus locazioni e altri bonus
forfettari riferiti all’articolo 217 del DL 34/2020 a all’articolo 10 del DL 157/2020, non dovranno presentare
l’autodichiarazione poiché gli stessi non rientrano nell’elenco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *